Riabilitazioni Protesiche

PONTI E CORONE

I denti tendono a spostarsi se non trovano altri denti vicino, proprio per questo dopo un’estrazione è consigliabile ripristinare subito la condizione ideale di masticazione e occlusione.

Ponti o corone in metallo ceramica, zirconio ceramica, alumina ceramica o ceramica integrale. Una corona o capsula è un manufatto che ricopre in tutte le sue parti un singolo dente in seguito alla cura di una carie estesa, di una frattura dentale o per rimediare a difetti estetici.

Un ponte sostituisce più di un dente anche se manca il pilastro sottostante, ad esempio nel caso di un’estrazione. I materiali usati possono essere di vari tipi e in varie combinazioni. Per avere una migliore resa estetica è consigliabile scegliere come materiale estetico la ceramica.

Il dentista avrà comunque il compito di consigliare il manufatto più adatto. Le procedure in studio per eseguire una protesi di questo tipo si risolvono, in media, in tre appuntamenti. Prima seduta: limatura del dente e presa dell’impronta.

Seconda seduta: prova della struttura per controllare l’ottimale chiusura nei margini, la conformità dello spazio necessario al rivestimento estetico e la presa del colore. Terza seduta: la corona viene cementata conformandosi naturalmente con tutta la dentatura. E’ necessario chiamare il dentista se: il ponte o la corona si allentano o si staccano, si prova dolore o fastidio quando si serrano i denti, serrando i denti si sente la corona più alta e quando i denti diventano sensibili al caldo, al freddo o alla masticazione.

Una volta fissata nel cavo orale la protesi deve essere curata in maniera più accurata rispetto rispetto ai denti naturali. Si deve spazzolare e usare il filo interdentale, o lo scovolino, nelle zone dove manca il dente naturale oltre alla pulizia quotidiana si deve far visita regolarmente al dentista che, con i mezzi più adatti, vi farà prendere coscienza dello stato di salute del vostro cavo orale.