Implantologia

Oltre ai ponti e alle corone impiegate per sostituire i denti mancanti la moderna scienza ha messo a punto l’impianto dentario imitando da vicino la reale situazione dentale. L’impianto completo di corona è molto simile al dente naturale e a come esso viene sostenuto dall’osso dove viene inserito.

Grazie alla forma a vite e al materiale di cui è composto, l’impianto si salda nel tessuto osseo formando un tutt’uno. Dopo un’attenta valutazione radiografica, si può prevedere anche l’inserimento di più di un impianto. L’intervento di inserimento della vite nell’osso avviene in studio in anestesia locale. Già dalla prima seduta si inserisce la vite nell’osso.

I tempi di guarigione variano dai 4 ai 6 mesi, trascorsi i quali si può procedere alla costruzione delle corone, del ponte o di una protesi totale. Come in qualsiasi intervento chirurgico, passata l’anestesia si potrebbe accusare un intorpidimento della gengiva e dell’osso. Nei primi tre giorni dall’intervento è bene non assumere cibi o bevande caldi. Infine una corretta pulizia del cavo orale è di vitale importanza per una corretta riuscita del trattamento implantare. La causa più frequente di fallimento è l’infezione dei tessuti intorno all’impianto che può causare la perdita dell’impianto stesso.